DA ZERO A BRAND


Da zero a brand – Da operatore ad imprenditore.

Immaginiamo che come operatore del “benessere” ti sarai chiesto tante volte, magari a sera, dopo una lunga giornata di lavoro: “Come faccio ad avere più clienti? Come posso trasformare questa mia passione in una professione? Come posso coprire le spese e guadagnare in modo soddisfacente dalla mia professione-passione?”.

Se fai parte di questa categoria di professionisti che lavora dalla mattina alla sera, spesso solo per essere vessati di tasse e gabelle, guadagnare spesso nemmeno il giusto e l’onesto… mentre vedono la clientela assottigliarsi – diminuire e spendere sempre meno – hai bisogno di cambiare marcia.

Ci sono un sacco di modi, anche per te operatore del “benessere” che eserciti in un ambulatorio “condiviso” o a casa tua, per vendere di più ai clienti esistenti e procurarti nuovi clienti desiderosi di spendere. Invece che stare seduto a sbuffare parlando di crisi o di clienti che non “capiscono” il tuo valore.

Il vero problema per gli operatori del “benessere”, e più in generale per i possessori di piccoli business, in realtà è solo uno: non credono di essere i responsabili nel portare i clienti verso la propria attività.


Ti facciamo un esempio, se vuoi banale, ma nel quale ti potrai ritrovare a grandi linee, qualunque sia la tua “specializzazione”:

Eustachio apre il suo ambulatorio di osteopatia.

Eustachio si è diplomato in osteopatia, ha trovato un paio di spazi condivisi in due cittadine che non gli costano una follia.

È giovane ed entusiasta, sa di essere bravo nel suo lavoro ed ha un sacco di amici e confida nel fatto che gli faranno pubblicità ed il passaparola.

Arriva il giorno dell’apertura ufficiale: è pronto e “pimpante”, ha tre amici in ambulatorio che naturalmente tratta gratis o a prezzo di favore.

Quindi ha la malsana idea che: “Se fa trattamenti di qualità, chiede il giusto prezzo ed è cortese e simpatico con i clienti, la voce si spargerà e le persone continueranno a venire sempre di più”.

Ora per te, caro Eustachio l’osteopata, abbiamo una brutta notizia:

fare trattamenti di qualità, chiedere il “giusto” prezzo ed
essere cortesi e simpatici con i clienti, purtroppo non ha nulla a che vedere con le chance di avere successo nella professione di osteopata.

Attenzione, non stiamo dicendo che fare trattamenti di scarsa qualità, chiedere prezzi assurdi ed essere scorbutici con i clienti siano la strada per il successo.

Stiamo dicendo che se vuoi tenere aperta la tua attività di osteopata devi diventare un esperto di marketing e vendita.

Questo vale per ogni piccola attività! Si, anche se fai il barista, il ristoratore, il calzolaio, il commercialista o quello che vuoi tu!

Oltre a queste cose di base, il punto è proprio che chi ha una piccola attività, si sente un “tecnico”. Uno che “lavora con le mani” e non con la testa. Quindi occuparsi di quella cosa “volgare” chiamata vendita pensa non sia compito suo.

Se la gente non viene a farsi trattare da te, fai prima a dire che c’è la crisi, che la gente non ha più soldi, che a prenderti le tue responsabilità.

Se sei un operatore del “benessere” e ti percepisci come il professionista con le mani d’oro che è bravissimo a fare il suo lavoro o i suoi trattamenti, da un po’ di tempo a questa parte è un guaio.

Se vuoi davvero fare la differenza nella tua professione devi percepirti come un esperto di vendita e preoccuparti di creare un sistema che porti gente nel tuo studio.

Ma io amo il mio lavoro, e poi sono così bravo!

Lo sappiamo, e non lo mettiamo certo in dubbio che sei bravissimo a fare il tuo lavoro, che ti da soddisfazione, che ci metti il cuore in quello che fai, che ti prendi cura dei tuoi clienti, ma più passi il tempo a fare quello che sai fare meglio nella tua attività – cioè i compiti tecnici – più stai trascinando il tuo business verso il fallimento.


È invece necessario che tu diventi un esperto di marketing e vendita, almeno finché non avrai installato un sistema semi-automatizzato per fare le cose che ti ho scritto sopra, cioè portare clienti.


Se questo post ti ha colpito, o fatto sorridere, o semplicemente incuriosito e desideri saperne di più, ti invito a compilare un questionario specifico, che ti aiuterà a mettere a fuoco alcuni particolari sui quali non ti sei mai soffermato a pensare, o su cui non ne  hai mai colto l’importanza,  che ti stimolerà a crescere nel tuo PROGETTO DI IMPRESA OLISTICA e non, e si , perché vale per tutti coloro che desiderano trasformare una passione in professione di vita!

 

Se sei interessato a partecipare al progetto da Zero a Brand

Compila il questionario sotto riportato e invia il tutto alla nostra mail:

ting.spilamberto@gmail.com

 

questionario

in formato pdf

scarica il questionario

 

oppure in formato .doc

questionario