PREPARSI ALLA PRIMAVERA di Elisabetta Severi


Siamo alla fine dell ‘inverno , in un momento di transizione da una stagione all’altra.

Le radici si stanno formando a poco a poco nella terra in modo da potersi sviluppare tutte insieme per dare a una nuova pianta la possibilità di raggiungere la superfice .

La luce sta crescendo velocemente in cielo e le nuove piante cominciano ad affacciarsi .

E’ un mondo indefinito , in cui tutto sembra dissolversi per dar modo alla natura di rinascere nello splendore dell’ equinozio di primavera , nuovo inizio del ciclo zodiacale .

Tradizionalmente questo periodo è dedicato al segno dei Pesci , segno dal doppio domicilio di Nettuno e Giove . A Giove , il più grande e il più pesante dei pianeti corrisponde la ghiandola più grande e pesante , il fegato. Era in questo periodo che veniva consigliata dagli spagiri , antichi medici che applicavano i dettami dell’ alchimia al mondo della natura , una profonda depurazione del fegato , in modo da arrivare preparati ai cambiamenti fisici dettati dalla rinnovata luce solare.

Dato che il fegato dipende dalla Funzione Gioviana molte piante di Giove sono utili per riequilibrare quest’ organo , come l’ ortica e il tarassaco . Sarebbe opportuno in questo periodo coglierle e mangiarle in insalata oppure assumerle sotto forma di tisana alla mattina prima di colazione , in modo che siano più efficaci.

Per preparare il corpo e lo spirito a questo nuovo inizio , consiglio anche i fiori di Bach , sistema più moderno , ma sempre legato all’ osservazione della natura.

Può essere utile utilizzare il Crab Apple , derivato da una pianta di segnatura gioviana, per disintossicare dalle scorie l’ organismo impigrito dall’ inverno e il Rock Water , che come una cascata d’ acqua pura elimina tutte le rigidità e durezze , aprendo lo spirito alle opportunità del nuovo ciclo.

E per finire , profumate l’ambiente di casa con qualche goccia di olio essenziale di Salvia , pianta gioviana , a cui il dio avrebbe donato un potere divino .

Il suo nome deriva dal latino salus , salute , perchè considerata di grande importanza per la regolazione di tutte le funzioni vitali dell ‘uomo.

Il suo profumo purifica sia il piano fisico che psichico , e viene usato in tutti i disturbi del fegato. Va sempre usata in dosi minime e mai durante la gravidanza.

Imparando a seguire le energie e i ritmi della natura si ricostruirà la forza vitale in ciascuno di noi.

a cura di Elisabetta Severi, Astrologa e ricercatrice