MERCOLEDI’ 24 GENNAIO 2018 PILLOLA: IPNOSI REGRESSIVA vite passate metodo WEISS


PILLOLA DI CONSAPEVOLEZZA DEDICATA ALL’IPNOSI REGRESSIVA DI VITE PASSATE, SECONDO IL MEDOTO WEISS con Annamaria Delgrosso
Ipnosi regressiva alle vite precedenti: A CURA DI ANNAMARIA DEL GROSSO
scopo di questa pillola è allargare i nostri orrizzonti ed ascoltare “cose” forse strane per noi, ma forse utili, quindi prima di giudicare vieni ad ascoltare, e concediti una possibilità di aprire i tuoi o
rizzonti!
“L’emozione di sentirti un essere immortale ed eterno che ha vissuto prima e che vivrà ancora di nuovo…”
Brian Weiss
BRIAN WEISS
Brian Weiss – Ipnosi regressivaLA SUA STORIA E L’IPNOSI REGRESSIVA ALLE VITE PRECEDENTI
Brian Weiss psichiatra, ipnologo dell’ipnosi regressiva alle vite precedenti e scrittore é nato a New York il 6 novembre 1944.
Brian Weiss si laurea presso la Yale University School of Medicine nel 1970, completando uno stage in medicina interna alla New York University Medical Center e poi ritorna a Yale per un tirocinio in psichiatria. Brian Weiss diventa presidente del dipartimento di psichiatria al Mount Sinai Medical Center di Miami.
Secondo Brian Weiss, nel 1980, una sua paziente, Catherine, avrebbe iniziato a parlare di esperienze di vite precedenti mentre era in ipnosi regressiva. Brian Weiss dichiarò di aver trovato riscontri documentali dei racconti di Catherine ed in seguito a ciò di aver iniziato a credere alla sopravvivenza della personalità dopo la morte. Brian Weiss ha dichiarato di aver fatto “regredire” oltre 4.000 pazienti a partire dal 1980.
Brian Weiss sostiene che l’ipnosi regressiva alle vite precedenti avrebbe benefici terapeutici e che molte delle fobie e dei disturbi della vita presente sarebbero radicati nelle esperienze di vite passate che, una volta affiorate nella coscienza dei pazienti, avrebbero un effetto curativo sulle condizioni di vita. Brian Weiss scrive anche a riguardo dei messaggi ricevuti dal Maestro Asceso con il quale sostiene di aver comunicato attraverso i suoi pazienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *